UNA GARA TOSTA, PIENA DI INSIDIE E SUSPENSE. SUL CIRCUITO SPAGNOLO I GIOVANI PILOTI CONFERMANO IL GRANDE LIVELLO DEL CAMPIONATO.

Set 26, 2021News

L’ultimo weekend di settembre e il primo dell’autunno che è arrivato ha visto i ragazzi della Formula Regional European by Alpine correre in terra spagnola, a Valencia, per il recupero della gara annullata di Nurburgring, ad agosto. Ora siete pronti per il rush finale Made in Italy?!

 

 

 

 

 

L’ultimo weekend di settembre e il primo dell’autunno che è arrivato ha visto i ragazzi della Formula Regional European by Alpine correre in terra spagnola, a Valencia, per il recupero della gara annullata di Nurburgring, ad agosto. Giorni intensi, lunghi e faticosi quelli spagnoli. Il ragazzo di Frascati si distingue nelle qualifiche, chiudendo la prima sessione 13°, 5° tra i rookie, e segnando il tempo di 1:29.282. Nella seconda sessione Francesco arriva 12°, sempre 5° tra i rookie, e migliorando la sua prestazione con il tempo di 1:29.754. Messe da parte le qualifiche, iniziano le ore calde di Gara1. Una gara strana, inevitabilmente contrassegnata dalla penalizzazione di 10 secondi inflitta a Francesco, Rosso e Goethe per superamento dei “track limits”. Inevitabili le ripercussioni sulla gara per il pilota italiano, che terminerà la prima competizione al 18° posto. Vince l’argentino Colapinto che si prende una piccola rivincita rispetto alla gara austriaca e le relative penalizzazioni. Seguono Vidales al 2° posto e  Boya al 3° che ha un ritardo di 3.6 secondi nei confronti di chi lo precede. Ma uno dei migliori piloti è senz’altro Zane Maloney che recupera quattro posizioni in una pista dove il sorpasso non è la routine. Domenica 26, ci si prepara per Gara2. Parte in pole position Belov che vince e convince. La corsa è dura, con incidenti che causano l’entrata in pista della safety car, problemi tecnici come quelli che hanno costretto al ritiro Dino Beganovic. Il podio vede la seguente classifica: 1° Belov, 2° Colapinto, 3° Saucy. Francesco arriva 16°. Da annotare che il leader del campionato, Gregoire Saucy, posizionandosi terzo in Gara 2 incrementa il suo vantaggio nella classifica generale. Ora ha 239 punti, esattamente 78 punti di vantaggio sul suo diretto avversario, Hadrien David, al 2° posto. Le emozioni non sono però finite perché ottobre è un mese tutto italiano! Si correrà al Mugello, prima, e poi a Monza. 

Pronti per il rush finale Made in Italy?!

Ci vediamo in pista.

Follow Francesco