Imola agrodolce per Francesco, aspettando Vallelunga per confermare il secondo posto

Nov 26, 2020News

Penultimo weekend della stagione 2020 di Italian F4, Francesco chiude in bellezza con una Gara 3 da incorniciare

 

A Imola è andato in scena il penultimo appuntamento della stagione 2020 di Formula 4. Una stagione bellissima e ricca di emozioni che si concluderà il weekend del 5-6 dicembre all’autodromo di Vallelunga.

Come tutte le gare vicine alla conclusione del campionato, la tensione è stata palpabile, tra chi vuole rifarsi “in fundo” dopo una stagione deludente lasciando un bel ricordo a chi cerca di rosicchiare quei punti che gli permetterebbero di avanzare in campionato.

Francesco affronta l’appuntamento con la voglia di consolidare la seconda posizione e la flebile speranza matematica che gli offre la classifica per il primo posto.

A Imola però il weekend non inizia nel migliore dei modi, con delle qualifiche difficili che portano Francesco a partire distante dalle prime file. Infatti alla fine dei due turni di qualifica il verdetto è P12 in Gara 1, P12 in Gara 2 e P9 in Gara 3.

Parte in salita il fine settimana emiliano per Francesco, che affronta però la prima gara di sabato con un piglio da combattente. Due posizioni le guadagna già in partenza per delle penalità occorse a due piloti.

Già dai primi metri Francesco vuole dimenticare le qualifiche, a forza di sorpassi arriva fino alla settima posizione. Poi perde un po’ di ritmo e finisce nono. Un piazzamento che lo allontana da Minì, vincitore della gara, e che lo obbliga a difendersi dal ritorno di Dino Beganovic in classifica per la lotta al secondo posto.

Domenica mattina arriva gara 2 e sarà la più complicata per Francesco. Il piazzamento iniziale è dodicesimo, come in gara 1. Il round inizia bene, con il solito coraggio e la solita spregiudicatezza Francesco risale fino al settimo posto.

La giornata sembra mettersi bene ma alla ripartenza di una delle tante safety-car entrate in pista, Francesco finisce in testacoda all’uscita del Tamburello, riesce a ripartire ma abbandona definitivamente le speranze di punti.

Come sempre riesce a recuperare cinque posizioni compiendo un piccolo miracolo, ma alla fine è costretto a fermarsi ai box e ritirarsi. Segnando il secondo zero in campionato.

La voglia di riscatto è sempre di più e Francesco inizia gara 3 con la sua solita attitudine, quella del guerriero, amplificata dalla necessità di riscattare un weekend difficile. E la rivalsa arriva. Infatti partendo nono, Francesco infila una serie di sorpassi splendida che gli permettono di terminare la gara al quinto posto. Un P5 che è come una vittoria.

Nel frattempo Minì ottiene la matematica vittoria del campionato, vittoria per cui Francesco si congratula con sportività con l’amico e il rivale di sempre dai tempi dei kart. Adesso “waiting for” Vallelunga, l’ultimo appuntamento del campionato, a pochi chilometri da casa di Francesco, per concludere in bellezza una stagione strepitosa e confermare il secondo posto.

Seguite i profili social: